Sito realizzato con il contributo
dell'ENTE CASSA DI RISPARMIO DI FIRENZE
 home  news  contatti
ITINERARI ARTISTICI
MONTEPULCIANO, PIENZA, S. QUIRICO

Le Mostre “Il Buon Secolo della Pittura Senese.

Dalla Maniera moderna al Lume Caravaggesco”

(Giovedì 11 Maggio 2017)



Le mostre che si svolgono in tre città del territorio senese, Montepulciano, Pienza e San Quirico, vogliono essere una esauriente antologia di quanto l’ambiente dell’arte scaturita in Siena abbia saputo realizzare negli ultimi decenni del Cinque- e fino alla metà del Seicento. Ciascuno dei tre centri ospita, ispirandosi da un’opera d’arte conservata in ognuno di essi, un’esposizione dedicata a un artista senese e al suo àmbito di cultura figurativa. Ciascun settore prevede anche un itinerario che possa far scoprire opere che abbiano relazione con quelle esposte che tuttavia sono rimaste nelle loro ubicazioni originarie.

A Montepulciano, con sede della Pinacoteca “Crociani” nel Museo Civico, l’esposizione dal titolo Domenico Beccafumi, l’artista da giovane, riferendosi a un dipinto del primo periodo del Beccafumi, si rivolge alla presentazione di altre sue opere del medesimo periodo, nonché ad altri pittori contemporanei, quali Sodoma, Genga, fra’ Bartolommeo, il Brescianino, Girolamo dl Pacchia e Lorenzo di Mariano detto “Il Marrina”.

In Pienza, nel Conservatorio di San Carlo Borromeo (il titolo della mostra èFrancesco Rustici detto il Rustichino, caravaggesco gentile e il naturalismo a Siena”) , si parte invece dal dipinto del “Rustichino”, presente nella chiesa dedicata al santo, e s’indaga sulla formazione di questo importante pittore, con le opere dei suoi familiari Alessandro casolani e Vincenzo Rustici, inoltrandosi anche sui lavori di Orazio Gentileschi, Antiveduto Gramatica nonché di altri autori aderenti alla corrente naturalistica come Rutilio e Domenico Manetti, Bernardino Mei, Astolfo Petrazzi e Niccolò Tornioli.

Nel Palazzo Chigi Zondadari di San Quirico d’Orcia è ospitata la mostraDal Sodoma al Riccio: la pittura senese negli ultimi decenni della Repubblica”, anche in questo caso s’inizia da un dipinto del Riccio (Bartolommeo Neroni) nella Compagnia del Santissimo Sacramento, ma prendendo in esame anche altre sue opere dell’attività matura e considerando anche dipinti di artefici contemporanei, quali ancora il Sodoma, Giorgio di Giovanni, Marco Pino e Giomo “del Sodoma”.

In definitiva, si tratta una visita finalizzata alla conoscenza di autori e testimonianze figurative del periodo della pittura senese tra Cinque- e Seicento, forse meno indagato in passato ma che recentemente ha raccolto interesse e curiosità, nonché a rivedere con rinnovata ammirazione, tre centri di importanza storico-culturale notevolissima nel suggestivo ambiente della provincia di Siena.

Ci accompagnerà nella visita il Dott. Bruno Santi





QUOTA DI PARTECIPAZIONE INDIVIDUALE: € 20,00

Si fa presente che la prenotazione alla gita è valida

SOLO al pagamento della quota entro il 27 aprile p.v.

MAX 30 PARTECIPANTI


PARTENZE: alle ore 7,30 dal piazzale Montelungo (lungo binario 16 stazione SMN)

alle ore 7,50 dal viale Europa (davanti all’Italiana Hotels – ex Holiday Inn)


la quota comprende: viaggio con bus G/T, visita guidata, auricolari, assicurazione medico bagaglio.


Pranzo facoltativo: € 20,00

Amici dei Musei e dei Monumenti Fiorentini

Itinerari Artistici

Organizzazione tecnica Pitti Viaggi

News
Ricerca
 
 

Amici dei Musei Fiorentini - Via Folco Portinari 5A • 50122 Firenze (FI) • tel (+39) 055 293007 • fax (+39) 055 215852 • info@amicideimusei.it • C.F. 80019010489